LE ILLUSIONI DELL’EGO

Questo sito nasce per un’esigenza personale di poter trasferire gli insegnamenti, che per due anni mi hanno accompagnato, riscoperti in Un Corso in Miracoli. Come dice il testo, un buon insegnante si chiarisce le idee e le rafforza insegnandole e il ruolo di insegnante e di allievo sono molto simili nella fase di apprendimento. 

Principalmente per essere un buon insegnante devi credere nelle idee che insegni, ma devi anche soddisfare un prerequisito fondamentale e cioè di credere negli studenti a cui offri le idee. Nel corso dell’apprendimento è normale riscontrare un attaccamento ai propri sistemi di credenze, nonostante sino ad ora ti abbiano solo arrecato sofferenza, ma la paura del cambiamento predomina su ogni cosa.

Per un essere umano che vive a partire nella separazione, il cambiamento è fonte di paura, e non può concepire che il cambiamento del sistema di pensiero è la via verso la guarigione. Esiste una memoria all’interno dell’essere umano, che al momento della nascita è stato separato dal grembo materno, e questa memoria neonatale potrebbe essere la loro fonte di paura per un cambiamento.

Credere di poter contrastare il cambiamento per far sì di rimanere sempre in pace, porta solo ad ulteriore confusione. Noi veniamo gestiti da due forze, quella reale che proviene dallo spirito quindi il nostro Sé e quella irreale che proviene dal nostro ego il sé minore. Le due forze sono sostanzialmente inconciliabili, perché lo spirito non può percepire e l’ego non può conoscere, in poche parole il  tuo sé e i Sé di Dio sono in opposizione. Sono opposti nella fonte, nella direzione e nel risultato quindi essi non sono in comunicazione e mai lo potranno essere.

Nonostante l’ego non sia in comunicazione con lo spirito e non possa attingere alla conoscenza, esso può trarre degli insegnamenti da colui che l’ha creato e quindi nel corso dell’esistenza terrena impara tramite l’esperienze del corpo che lo abita. Perché è prerogativa principale dell’ego quella di conoscere, lo spirito invece non ha bisogno di ricevere insegnamenti.

L’ego ha molta paura per la sua distruzione e ad un certo punto l’apprendimento viene percepito come qualcosa di spaventoso perché porta all’abbandono dell’ego per lasciare spazio agli insegnamenti dello spirito. 

Rifiutare di cambiare la propria mente non servirà ad alleggerire le pene, in quanto la separazione è avvenuta e bisogna ritrovare l’unità con il Padre. Il sognatore che dubita della realtà del suo sogno mentre sta ancora sognando, non sta veramente guarendo la sua mente divisa. Tu sogni di un ego separato e credi in un mondo che si basa su esso, questo è solo molto reale per te. Non puoi disfarlo senza cambiare la tua mente nei suoi riguardi.

E’ naturale per l’ego cercare di proteggere se stesso una volta che l’hai fatto, ma non è naturale per te voler obbedire alle sue leggi strampalate a meno che tu creda in esse. Quando agisci attraverso gli ordini del tuo ego ti scontri in ogni situazione, mentre se agisci attraverso le leggi dello spirito non avrai nessun motivo di scontro.

Il tuo valore non è stabilito dall’insegnare o dall’imparare, perché il Tuo valore è stabilito da Dio. Fino a quando non metterai in discussione questo, tutto ciò che farai ti causerà paura in quanto credi che esista il concetto di superiorità ed inferiorità. Quindi chiariamo bene questo concetto: niente che tu compia, o pensi, o desideri, o faccia è necessario per stabilire il tuo valore.

Questo punto non può essere messo in discussione, l’ego non può mai essere perduto in quanto non è mai stato creato da Dio. L’ego cerca di sfruttare ogni situazione come forme di lode per se stesso, facendosi tronfio del fatto che può superare i propri dubbi. Ma di fatto rimarrai pieno di dubbi fino a quando crederai nella sua esistenza e avendolo fatto tu stesso come puoi fidarti di lui? 

L’unica soluzione da adottare non è di cercare di cambiare la realtà, ma di accettarla cosi com’è, perché nonostante non c’è ne rendiamo conto siamo parte della realtà, che rimane immutata oltre le percezioni fasulle del nostro ego, ma che sono accessibili al nostro spirito. Quando hai paura, stai calmo è sappi che Dio è reale, e tu sei Figlio sempre amato nel quale Egli si compiace. Non permettere all’ego di dubitare di questo, perché l’ego non conosce ciò che è tanto al di là della sua comprensione.

Dio non ha creato la paura, tu l’hai creata. Tu hai scelto di creare in modo diverso da lui, e hai quindi costruito per te la paura. L’ego ha paura della gioia dello spirito, è una volta fatta esperienza toglierai tutto l’investimento che avevi sul tuo ego, per diventare privo di paura. L’investimento che hai fatto verso l’ego è grande, in quanto attraverso di lui hai testimoniato la separazione, e lui si nutre di questo. E’ giunto il momento di lasciarselo alle spalle, non ascoltare la sua voce, ascolta la voce di Dio, l’unica voce che non ti può ingannare.

Non presentare agli altri un immagine di te stesso priva di valore e falsa, e non accettare tu stesso una simile immagine di loro. L’ego ha costruito per te una casa malandata che non ti dà riparo, perché non ha la capacità di costruire fondamenta stabili, e non cercare neppure di aggiustarla o fare in modo di tenerla in piedi, nella sua debolezza tu trovi la tua forza. 

Solo Dio può costruire una casa stabile e forte per le sue Creature, che però hanno scelto di non volere. Tuttavia la Sua Casa è eterna, e quando sarai pronto a tornare a casa sarà lì ad attenderti. Dio è incapace di creare cose che si deteriorano, mentre l’ego  è incapace di fare ciò che durano in eterno. 

Col tuo ego sarai impossibilitato a fare cose per salvare te stesso e gli altri, ma col tuo spirito puoi fare ogni cosa per la salvezza di entrambi, l’umiltà è una lezione che l’ego deve apprendere, lo spirito non ne ha bisogno. Lo spirito è al di là dell’umiltà, perché conosce la sua natura radiosa e gioiosa e lascia che la sua luce invada ogni cosa.

Il Regno dei Cieli è eredità dello spirito, la cui bellezza e dignità son al di là di ogni dubbio, oltre la percezione, e rimangono per sempre come il segno dell’Amore di Dio per le Sue creazioni, che sono totalmente degne di Lui.

Gesù il nostro fratello maggiore che ci guida nel cammino e a vinto sulla Vita ci lascia un messaggio importante: Io mi sostituirò al vostro ego se lo desiderate, ma mai al vostro spirito. A me possono essere affidati il tuo corpo e il tuo ego solo perché questo ti permette di non essere preoccupato riguardo ad essi, e mi permette di insegnarti la loro mancanza d’importanza. Non potrei capire l’importanza che hanno per te se una volta non fossi stato anch’io tentato di credere in essi. In questo mondo non hai bisogno di tribolare perché io ho vinto sul mondo. Questo è il motivo per cui dovresti rallegrarti

Insegnamenti tratti da Un Corso in Miracoli

non c’è oscurità in nessuna parte del regno,
ma il tuo ruolo è solo di non permettere all’oscurità di dimorare nella tua mente
.

Pubblicato da Amoreuniversale

Non c'è oscurità in nessuna parte del Regno, ma il tuo ruolo è solo di non permettere all'oscurità di dimorare nella tua mente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: