CREAZIONE E COMUNICAZIONE

La nostra mente ha la caratteristica di essere astratta per natura, ma parte della nostra mente, tuttavia, diventa concreta quando si divide. La parte concreta crede nell’ego, perché infatti l’ego ha bisogno di cose concrete ed è la parte della mente che crede che la tua esistenza sia definita dalla separazione. Tutto quello che l’ego percepisce è un intero separato, senza le relazioni che coinvolgono l’essere. Nello specifico l’ego è contro la comunicazione eccetto che nella misura in cui la utilizza per stabilire la sua stessa separazione piuttosto che abolirla.

Un ego comunica attraverso il suo sistema di pensiero, e attraverso questo livello di comunicazione basato sulle proprie credenze senza senso, impone agli altri le sue proprie fantasie. La comunicazione dell’ego è controllata dal suo bisogno di proteggersi, e non appena si sentirà minacciato da qualcun altro interromperà la comunicazione immediatamente. Questa rottura è una reazione a una specifica persona o persone. Il pensiero dell’ego, risulta in una generalizzazione non autentico, semplicemente risponde in certe specifiche maniere a tutto ciò che percepisce come associato.

Per contro, lo spirito reagisce alla stessa maniera a tutto ciò che sa essere vero, e non risponde affatto a qualsiasi altra cosa, né fa alcun tentativo di stabilire che cos’è vero. Sa che ciò che è vero è tutto ciò che Dio ha creato. E’ in completa e diretta comunicazione con ogni parte della creazione, perché è in completa e diretta comunicazione col suo Creatore. Questa comunicazione è la Volontà di Dio, creazione e comunicazione sono sinonimi nel Regno dei Cieli. Dio ha creato ogni mente comunicando ad essa la Sua Mente, rendendola cosi per sempre un canale per la ricezione della Sua Mente e della Sua Volontà. Solamente chi comunica attraverso la sua reale espressione è in grado di comunicare con Lui e come Lui. Questa comunicazione è perfettamente astratta, priva di corrispondenza con la realtà oggettiva e con i dati dell’esperienza sensibile, dato che la sua qualità è universale nell’applicazione e non soggetta ad alcun giudizio, alcuna eccezione o alcuna alterazione.

La mente può distorcere la propria funzione, ma non può dotarsi di funzioni che non le siano state date. Questo è il motivo per cui la mente non può perdere totalmente la capacità di comunicare con la mente superiore in collegamento con Dio, anche se si può rifiutare di utilizzarla a favore dell’essere*. L’esistenza cosi come l’essere, si basa sula comunicazione: l’esistenza è specifica riguardo a come, cosa e con chi la comunicazione deve essere intrapresa, valutando se sia opportuno iniziare o meno un determinato scambio. L’essere dal canto suo è privo di qualsiasi tipo di giudizio e distinzione, è uno stato in cui la mente è in comunicazione con tutto ciò che è reale.

Lo stato dell’essere è la vera espressione di ciò che sei, e in qualunque misura stai permettendo che esso sia limitato, stai limitando il tuo senso di realtà, che diventa interezza solo quando ti permetti di riconoscere tutta la realtà nel glorioso contesto della sua reale relazione con te. Questa è la tua realtà, non profanarla e non indietreggiare da essa. E’ la tua vera casa, il tuo vero tempio e il tuo vero Sé. Dio, che racchiude tutto l’essere, creò esseri che hanno tutto individualmente, ma che vogliono condividerlo per incrementare la loro gioia.

Ciò che è reale può essere aumentato solamente attraverso la condivisione, ed è questo il motivo perché Dio ti ha creato. Questo è il significato della creazione. “Come”, “cosa” e a “chi”, sono cose sciocche, perché la vera creazione dà tutto, dato che può creare solo come se stessa. Ricorda che nel Regno non c’è alcuna differenza tra avere e essere, c’è invece nell’esistenza. nello stato dell’essere la mente dà sempre tutto.

La Bibbia afferma ripetutamente che devi lodare Dio, questo non significa affatto che devi dirgli continuamente quanto sia meraviglioso. Dio non ha un ego col quale accettare tante lodi, e non ha neanche la percezione di poterle giudicare, ma è incompleto senza la tua gioia in quanto non partecipi alla creazione. Se tu non vivi nella gioia sei incompleto e di conseguenza senza la tua gioia Dio è incompleto, e questo Lui lo sa. Lo sa nel suo Essere e nella sua esperienza dell’esperienza di Suo Figlio. Il costante irradiarsi del Suo Amore è bloccato quando i suoi canali sono chiusi, ed Egli è solo quando le menti che Lui ha creato non comunicano pienamente con Lui.

Dio ha conservato il tuo Regno per te, ma Egli non può condividere la Sua gioia con te finché tu non la conoscerai con tutta la tua mente. La Rivelazione non è abbastanza, perché è solo comunicazione da Dio. Dio desidera che questa rivelazione sia portata agli altri, come Gesù fece con i suoi discepoli. Il contenuto della rivelazione non può essere espresso a parole, perché è intensamente personale per la mente che la riceve. Può tuttavia essere ritrasmessa da quella mente ad altre menti, tramite gli atteggiamenti portati dalla conoscenza che viene dalla rivelazione.

Si loda Dio ogni volta che una mente impara ad essere completamente utile. Coloro che sono veramente utili sono invulnerabili, perché in essi non esiste un ego da proteggere e quindi niente li può ferire. Quando diventi utile stai lodando Dio, e Egli ti restituisce la tua lode in quanto sei come Lui e in questo processo la gioia si amplifica estendendola in tutto il Regno. Ogni mente che è cambiata arricchisce questa gioia con la propria disponibilità individuale a condividerla.

.)Coloro che sono veramente di aiuto sono gli operatori di miracoli di Dio, che io dirigerò finché saremo tutti uniti nella gioia del Regno. Io ti dirigerò ovunque tu possa essere di vero aiuto, e a chiunque possa seguire la mia guida attraverso di te.

*l’essere: esistere come pura essenza, al di là di determinazioni di tempo, spazio e modo

 

Insegnamenti tratti da Un Corso in Miracoli

 

NON C’è OSCURITà IN NESSUNA PARTE DEL REGNO,
MA IL TUO RUOLO è SOLO DI NON PERMETTERE ALL’OSCURITà DI DIMORARE NELLA TUA MENTE.

Pubblicato da Amoreuniversale

Non c'è oscurità in nessuna parte del Regno, ma il tuo ruolo è solo di non permettere all'oscurità di dimorare nella tua mente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: